[sam_zone id=2]

CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI DELLA SCUOLA ITALIANA

344

“Le lagune altoadriatiche” (24-28 aprile 2019) – “Le grotte della gola di Frasassi” (27 aprile – 1 maggio 2019)

 

Pubblichiamo quanto comunicatoci da Francesco Carrer coordinatore del Progetto CAI-Scuola:

“Gentili colleghi,

sono sempre Francesco Carrer, coordinatore del Progetto CAI-Scuola.

Vi scrivo per ricordare la prossima apertura delle iscrizioni ai due corsi di formazione che il CAI propone per la primavera 2019. Il primo corso “Le lagune altoadriatiche” verrà effettuato a Cavallino-Treporti (VE) dal 24 al 28 aprile 2019, con durata di cinque giorni ed è rivolto a docenti di scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Il secondo, “Le grotte della gola di Frasassi”, avrà luogo a San Vittore di Genga – Frasassi (AN) dal 27 aprile al 1 maggio 2019, pure con durata di 5 giorni ed è rivolto a docenti di scuola secondaria di primo e secondo grado.

Vi ricordo, come da precedente avviso, che i nuovi progetti formativi predisposti dal Club Alpino Italiano per i docenti dei diversi ordini della scuola italiana per l’anno solare 2019, sono consultabili sulla piattaforma ministeriale SOFIA mentre al momento il portale www.cai.it è in fase di riordino. L’ingresso alla piattaforma per i docenti in ruolo richiede comunque un username e una password che si ottiene seguendo la procedura di registrazione illustrata nella home page, sotto la categoria “Docenti”. Tutti i docenti in ruolo dovrebbero però essere registrati sulla piattaforma già dallo scorso a.s. Sempre partendo dal link “Docenti” si effettua il login per l’accesso alla piattaforma e successivamente la consultazione del “Catalogo” organizzato per 13 ambiti specifici. I corsi del CAI sono inseriti in due ambiti specifici:

1) Cittadinanza attiva e legalità.

2) Conoscenza e rispetto della realtà naturale e ambientale.

Vista l’elevata quantità di progetti presenti in questi due ambiti specifici, raggruppati otto per volta in diverse decine di pagine, per accelerare la consultazione, vi consiglio di ricorrere ai motori di ricerca. Molto veloce la “Ricerca per Enti”; digitando nella finestrella dei soggetti erogatori i termini “club alpino” o anche semplicemente “club” si rintracciano immediatamente tutti i progetti del Club Alpino Italiano. Attualmente ne trovate quattro e potrete accedere al progetto che v’interessa.

Le iscrizioni per entrambi i corsi di aprile si apriranno a partire da lunedì 3 dicembre 2018. Per effettuare l’iscrizione, in applicazione della C.M. 22272 del 19.05.17, i docenti di ruolo dovranno procedere all’iscrizione solo attraverso la piattaforma MIUR SOFIA, che poi gestirà, sempre con procedure digitali, il questionario di fine corso, il rilascio dell’attestato di partecipazione, la registrazione delle ore di frequenza nel portfolio delle iniziative formative. La piattaforma attiverà in automatico la procedura per ricevere le iscrizioni a partire dalle 00.00.01 del 3 dicembre, ovvero pochi secondi dopo la mezzanotte di domenica 2 dicembre. Le operazioni da effettuare per compilare la domanda d’iscrizione sono semplicissime e si chiudono con l’invio. Si raccomanda, completata la procedura, di non generare il buono con la carta docente, ma di attendere una comunicazione di accettazione dai responsabili del corso, che dovrebbe arrivare entro una settimana.

La piattaforma produrrà al proprio interno l’elenco delle domande ricevute ma fornirà alla segreteria del corso solo 4 dati: nome, cognome, codice scuola e indirizzo mail. ATTENZIONE: la vostra domanda verrà registrata in piattaforma non con l’indirizzo privato (tipo alice, gmail, libero, yahoo, ecc.), ma col vostro indirizzo istituzionale (es. mario.rossi@istruzione.it). Di conseguenza, quando provvederemo a contattarvi per comunicare l’accoglienza o meno della vostra domanda avremo a disposizione quest’unico riferimento. Vi preghiamo pertanto di controllare periodicamente la vostra casella fornita dal MIUR con istruzione.it o, meglio ancora, di effettuare uno switch che consenta lo scarico automatico dalla casella ministeriale al vostro indirizzo personale.

Altrimenti voi non vedrete la risposta che vi manderò e non ricevendo a mia volta alcun segnale di accettazione, in genere il bonifico o il buono carta docente col versamento della quota prevista, dovrò provvedere a depennare la vostra domanda per far posto ai colleghi rimasti in lista d’attesa.

In questo lasso di tempo a disposizione prima dell’apertura iscrizioni vi pregherei però:

– di verificare i singoli progetti in termini di obiettivi e di ricadute formative, valutando attentamente la pertinenza dell’azione formativa prevista in relazione alla vostra specializzazione di cattedra, evitando eventuali incomprensioni con Dirigenti Scolastici ad iscrizione già avvenuta, a biglietto già acquistato, magari alla vigilia della partenza;

– di verificare, preliminarmente, con tutto il tatto di cui siete capaci, l’effettiva disponibilità del Dirigente Scolastico a concedere i giorni di permesso necessari alla partecipazione, sempre ai sensi dell’art. 64, comma 5, del vecchio CCNL Scuola, anche se, vista la concomitanza con festività nazionali e ponti ministeriali, la vostra assenza rimarrà contenuta a molto meno di cinque giorni.

Ricordo infine che è doveroso, da parte nostra, assicurare anzitutto la frequenza a 50 docenti di ruolo, se tante saranno le domande, come previsto dal programma; eventuali accompagnatori potranno essere accolti solo partendo dal presupposto che, in loco, siano in grado di muoversi autonomamente, senza occupare un posto-docente. Inoltre, si conferma che, come previsto, nell’accettazione delle domande, verrà data precedenza ai docenti che partecipano ad un corso del CAI per la prima volta nel medesimo anno scolastico. I docenti che nel medesimo a.s. hanno già preso parte ad un corso del CAI (Falcade) verranno accolti in seconda battuta, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Soggetti diversi dai docenti di ruolo, come i docenti precari, o i dirigenti scolastici, o altro personale della scuola, o altri soggetti diversi che non sono dotati di identità digitale, carta docente, registrazione su SOFIA, potranno inviare una mail con la personale richiesta d’iscrizione a questo indirizzo.

Vi chiedo, come sempre, la cortesia di aiutare la diffusione dei progetti di formazione docenti del CAI presso i vostri colleghi. Le iscrizioni ai corsi già programmati successivamente, per ottobre 2019 (Iglesias, Castellammare), si apriranno con le medesime modalità alle date indicate nella scheda di ogni singolo progetto. Cordiali saluti

20.11.2019 – francesco carrer

coordinatore progetto CAI-Scuola”

In this article