Di seguito un estratto dal comunicato stampa diffuso dall’associazione LIBERA a seguito dell’assemblea regionale svoltasi nei giorni 29 e 30 settembre scorsi presso l’Hotel Uliveto Principessa di Cittanova (RC):

COMUNICATO STAMPA

Si è svolta nei giorni scorsi, presso l’Hotel Uliveto principessa, in Cittanova, l’Assemblea regionale di Libera. Il referente regionale che ha coordinato i lavori, don Ennio Stamile, ha tenuto a precisare il motivo della scelta di questo luogo “simbolico” perché posto sotto sequestro dall’Autorità giudiziaria inizialmente per truffa contro la legge 488, nel corso delle indagini anche per reati inerenti il 416/bis.

…   …   …

I lavori assembleari sono stati preceduti da un’intensa giornata formativa, che ha visto i soci di Libera approfondire diverse tematiche

… … …

Infine, nel corso del dibattito assembleare, da parte dei soci di Libera Piana è stato sollevato l’annoso problema delle c.d. “vacche sacre”, che ha provocato diversi incidenti stradali, nonché ingenti danni all’agricoltura, provocando altresì disorientamento e scoramento da parte dei cittadini che si vedono invasi strade e terreni da circa 3.500 vacche secondo una recente stima, e che percepiscono come assolutamente insufficiente l’azione di contrasto da parte degli organi preposti. A tal proposito Libera, che già alcuni anni addietro si era occupata del problema, lancia un accorato appello a tutte le aziende agricole, cooperative ed altro, adeguatamente attrezzate, ad essere disponibili ad accogliere parte di questi animali lasciati allo stato brado. – Segreteria Regionale LIBERA Calabria