Il C.A.I sezione Aspromonte di Reggio Calabria vanterà a breve, la presenza di soci titolati come accompagnatori di alpinismo giovanile in virtù  di un corso di formazione che sarà  presentato il 18 dicembre 2020. il corso e’ organizzato dall’organo tecnico territoriale operativo dell’alpinismo giovanile della Regione Sicilia allo scopo di formare all’interno della sezione figure di riferimento per i gruppi sezionali di alpinismo giovanile rivolto ai giovani soci che vanno da un’eta’ compresa tra gli 11 e i 18 anni.

A partire dal 2009, grazie alla consapevolezza di alcuni soci di voler trasmettere ai propri figli la passione per la montagna ed i benefici del camminare in mezzo alla natura, il C.A.I. sezione Aspromonte ha comunque svolto nel corso degli anni una serie di attività rivolte e adatte ai giovanissimi di sezione e alle loro famiglie con l’obiettivo di stimolare la conoscenza dell’ambiente e soprattutto la pratica dell’escursionismo.

Gli aquilotti di sezione hanno avuto l’opportunità di essere parte attiva dell’organizzazione di alcune escursioni, partecipando ai relativi sopralluoghi; il loro coinvolgimento in diverse attività svolte sia durante le escursioni che presso la sede del C.A.I. sezione Aspromonte, li ha visti crescere ed entusiasmarsi sempre di più ; ad esempio durante un’escursione al “Rifugio Menta Cavaliere” ,davano vita al primo CONCORSO DI POESIA sulla montagna facendo le dovute considerazioni e attribuendo un voto finale ad ogni socio che aveva interpretato la propria poesia.

In occasione dell’85emo anniversario della sezione , organizzavano la loro prima CONFERENZA SULLA STORIA del nostro C.A.I.intrattenendo un pubblico adulto che si dimostrava attento e interessato. Il successo di questa prima conferenza portò i ragazzi a programmarne una seconda altrettanto importante : LA MONTAGNA TERAPIA; per l’occasione incontrarono un’escursionista non vedente che divenne l’ospite principale della serata in cui si tenne la suddetta conferenza.

Per diversi anni, la nostra sezione ha visto i nostri piccoli soci con le proprie famiglie , partecipare ai CAIGIOCHI IN ASPROMONTE riportando i soci ai giochi di un tempo e soprattutto creando un momento di aggregazione tra piccoli e grandi che giocando in mezzo alla natura , ne appezzavano il momento, considerando che ormai i giochi all’aperto sono stati completamente sostituiti dai giochi tecnologici.

Più recentemente , i giovanissimi soci hanno svolto attività formative anche insieme ai soci volontari del Soccorso Alpino e Speleologico che con la loro preparazione , indirizzavano i ragazzi a svolgere ESCURSIONI CON NOZIONI DI CARTOGRAFIA E ORIENTAMENTO con l’utilizzo di mappe e bussole.

Ogni anno, il programma sezionale prevede escursioni con e per ragazzi orientate alla crescita escursionistica dei più piccoli .

L’importanza, dunque , di avere delle figure specifiche qualificate contribuirà in maniera più incisiva a dirottare presso la nostra sede i piccoli curiosi della materia alpinistica che, grazie alle innumerevoli discipline che contempla, li vedrà sempre più appassionati alle nostre bellissime terre alte e coinvolti piacevolmente sino all’età più matura.

 

.