Catanzaro, 18 agosto 2017 Prot. 4474

Oggetto:Diga sul Torrente Menta ‐ n. archivio 1544

Preavviso apertura organi di scarico

La diga sul Torrente Menta ha ottenuto già alcuni anni orsono, dalla Direzione Generale per le Dighe del Ministero Infrastrutture e Trasporti, l’autorizzazione all’inizio delle operazioni di invaso sperimentale. Alla fase attuale l’invaso è autorizzato al raggiungimento di una quota d’invaso pari a 1422,00 m s.l.m. con la possibilità di temporaneo superamento, in condizioni di piena, fino alla quota di massima regolazione pari a 1424,50 m s.l.m.

Mediante opportune regolazioni degli organi di scarico, l’invaso viene mantenuto da più mesi alla massima quota di riempimento autorizzata e dalle necessarie verifiche visive e strumentali il comportamento dell’opera di sbarramento e dei suoi terreni d’imposta è risultato sempre del tutto regolare.
Allo stato, in pieno accordo con il Programma degli Invasi Sperimentali, si dovrà procedere ad uno svaso significativo del serbatoio, fino al raggiungimento di quote dell’ordine di 1400 m s.l.m., e successivamente procedere con il reinvaso dello stesso.

Per effettuare le sopracitate operazioni si dovrà, quindi, scaricare una portata variabile nell’intervallo 2.0÷7.0 m3/s, in funzione del livello dell’invaso e dei deflussi in arrivo al serbatoio e tale comunque da dare luogo ad un gradiente di abbassamento del livello del serbatoio di tutta sicurezza, per una durata di circa due mesi.

Dette operazioni di scarico, per le quali non vi è comunque da attendersi alcun risentimento lungo l’alveo a valle dal momento che la portata massima esitabile, così come definita in base alla Circolare n. DSTN/2/22806 del dicembre 1995, è stata valutata nella misura di 78 m3/s, verranno condotte con le modalità previste dal “Documento di Protezione Civile” e dal “Foglio Condizioni per l’Esercizio e la Manutenzione”.

Ai sensi del punto 4.1 del “Documento di Protezione Civile”, sebbene ‐ come detto – tali manovre diano origine al deflusso in alveo di portate di acqua di entità così modesta da non far temere situazioni di pericolo per la pubblica incolumità, ci permettiamo comunque di far valere la presente quale:

PREAVVISO MANOVRA DEGLI ORGANI DI SCARICO

Diga sul Torrente Menta in agro di Roccaforte del Greco (RC)

Inizio scarico ore 20.00 del 21.08.2017 ‐ Fine scarico ore 20.00 del 15.10.2017.

Scarico mediante apertura parziale delle paratoie dello scarico di fondo.

Portata da scaricare a valle da 2.0 m3/s a 7.0 m3/s in funzione del livello dell’invaso.
Distinti saluti.

Ing. Andrea Fiorino

Ingegnere Responsabile e Responsabile Settore Gestione Dighe e Invasi

RACCOMANDIAMO quanti volessero fare attività di qualsiasi tipo nel greto dell’Amendolea e/o nelle immediate vicinanze dello stesso, da ora e fino alla fine delle operazioni di scarico previste per 15 ottobre p.v., di informarsi presso la SO.RI.CAL. Spa delle condizioni della portata delle acque e dell’accesso in fiumara. La percorribilità del sentiero n.132 fino al Punto Panoramico rimane invariata; ricordiamo sempre di non uscire fuori dal sentiero.