3 NOVEMBRE: SOSTITUZIONE ESCURSIONE SEMINARA CON GROTTA DELLA LAMIA (MONTEBELLO)

139

L’escursione “L’Anello di Seminara” in programma per domenica 3 novembre, è annullata per imprevisti comunicati dal presidente dell’Associazione Terramala, con la quale la Sezione avrebbe dovuto svolgere l’attività. Viene sostituita dalla grotta della Lamia. La storia geologica della terra d’Aspromonte è ancora più affascinante se si ha la fortuna di ascoltarla, camminando con passi leggeri sulla sabbia di antichi fondali marini, nei selvatici antri illuminati e in penombra di un’amena grotta, tra meravigliose stalattiti e stalagmiti scolpite dal tempo, in compagnia di misteriose leggende e miti arcaici. La Grotta della Lamia è considerata tutt’oggi la più grande ed estesa emergenza ipogea naturale nota nella provincia di Reggio Calabria e costituisce un sito di rilevante interesse geologico, naturalistico e antropologico. È collocata nell’area grecanica, nel comune di Montebello Ionico, alle pendici meridionali del Massiccio cristallino-metamorfico dell’Aspromonte. La cavità si apre a 910 metri di altitudine s.l.m. sul fianco di uno dei tanti valloncelli tributari del Vallone Spedìa, affluente dell’ampia Fiumara Valanidi sulla sua sinistra idrografica. (Serena Palermiti, geologa e interprete ambientale). Approfondimenti nella scheda elaborata dal CAI in occasione di una ricerca condotta per conto della Provincia di Reggio Calabria anni fa.
https://www.caireggio.it/v2/wp-content/uploads/2016/10/Lamia.-Testo-e-foto-impaginati.pdf

 

 

 

 

 

In this article