ARCHIVIATO DEFINITIVAMENTE IL PROGETTO DELLA S.E.I.

509

Un progetto al quale il Governo Italiano aveva dato il via libera nel giugno 2012 finalmente giunge alla fase conclusiva, dopo alterne vicende processuali. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti definitivamente archiviato il progetto di una centrale a carbone nell’area ex Liquilchimica di Saline Joniche, sostenuto dalla società svizzera S.E.I. S.p.A. Alla causa del Comitato No Carbone, la Sezione Aspromonte aveva dato il proprio fattivo e concreto sostegno con voto favorevole nell’Assemblea dei Soci 2014. Ora si attende e si auspica che parimenti si concluda il processo a carico dei giovani attivisti, che si sono esposti personalmente in difesa di un’area già oggetto di interventi discutibili, coraggiosi promotori di un’idea di sviluppo compatibile con le vocazioni del territorio.

In this article