MONTE BIANCO

717

Sono rientrati i partecipanti alla spedizione sul Monte Bianco organizzata dal CAI sezione di Reggio Calabria. Dei nove componenti, tutti soci della nostra sezione, i due più esperti, Peppe Romeo e Marco Onofri, nella mattinata del 27 agosto hanno raggiunto la quota di 4580 metri intorno alle ore 12.00, mentre la seconda cordata composta dai più giovani Mauro Casile e Antonio Marino, nella stessa mattinata, ha raggiunto la capanna Vallot a quota 4.400 mt; gli altri cinque componenti hanno effettuato un pezzo del tour del Monte Bianco tra Courmayer e Chamonix. Il motivo principale per cui non è stata raggiunta la cima è stato il mal di montagna, non avendo potuto le due cordate effettuare l’acclimatamento al rifugio del Gouter a 3.800, in quanto il giorno successivo ci sarebbero state condizioni climatiche proibitive. I nostri soci hanno comunque ottenuto un grosso risultato partendo dal rifugio del Teté rousse a 3.100 metri. Gli scenari maestosi del Monte Bianco e l’accoglienza in loco, sia umana che logistica, hanno ampiamente ripagato tutto il gruppo delle grandi fatiche compiute.

In this article