Regolamento Attività Invernali Esterne

429

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione Aspromonte – Reggio Calabria – Fondata nel 1932
C.S.A.I. (Commissione Sezionale Attività Invernali)

Regolamento Attività Invernali Esterne
approvato dal consiglio direttivo della sezione in data …………….2009
(pagine 3)

SEZIONE A

Classificazione delle attività invernali esterne
Per attività invernali esterne si intendono tutte quelle pratiche sportive non agonistiche che si effettuano in ambiente montano innevato, con l’ausilio di particolari attrezzature.
Tali attività sono qui di seguito indicate:

  1. escursionismo con racchette da neve (ciaspole);
  2. sci da fondo escursionismo;
  3. sci da fondo su pista;
  4. sci alpinismo;
  5. snowboard su pista;
  6. sci alpino su pista.

Tra le attività invernali rientrano anche quelle della  pratica sportiva agonistica sia su pista sia fuori pista.

Classificazione delle difficoltà per le attività invernali esterne
Tutte le attività in generale che per essere attuate necessitano dell’ausilio di particolari attrezzature,  rientrano nella classificazione EEA “Escursionisti Esperti con Attrezzatura”. Nel caso particolare delle attività invernali rientrano anche nella classificazione EAI “Escursionisti in Ambiente Innevato.
Essendo la pratica di queste attività, nella nostra sezione, in una fase discreta di sviluppo e diffusione tra i soci, ed essendo auspicabile che si dia vita a delle iniziative idonee a far  avvicinare sempre più persone alle attività invernali, alle classificazioni indicate precedentemente dovrebbero affiancarsi delle altre categorie, per esempio SD Sci Didattica, SFP “Sci Fondo Principianti”, SFE “Sci Fondo Esperti”, SSP Sci e Snowbord Pista, SA “Sci Alpinismo”, RN “Racchette Neve”. Questa classificazione deve essere inserita sul programma sezionale delle attività per indicare il tipo di escursione in riferimento alle attività in ambiente innevato.

Norme per la partecipazione alle Attività Invernali esterne di un giorno.
1. Iscrizione.

Per la partecipazione alle escursioni di “soci” e “non soci” devono effettuare l’iscrizione entro il giovedì precedente. Pertanto è necessario presentarsi personalmente in sede in quel giorno dalle ore 21.00 alle ore 22:30, prendere visione del materiale divulgativo, ascoltare le informazioni dell’organizzatore, accertarsi del livello di difficoltà e dell’attrezzatura occorrente, apporre la firma su appositi modelli e dichiarare la disponibilità del proprio mezzo di trasporto. (Per l’utilizzo dei mezzi propri si seguono le stesse regole stabilite per la C.S.E.)
Non saranno accettate pre-iscrizioni e iscrizioni fatte da terzi.
Gli equipaggi devono essere formati dall’organizzatore entro lo stesso giorno fissato per le iscrizioni.
3. Numero massimo di partecipanti e composizione % soci-non soci:
a)  per le attività di tipo AD attività didattiche, SFP “Sci Fondo Principianti” SSP Sci e Snowbord Pista, non viene stabilito un numero massimo di partecipanti che quindi è a discrezione dell’organizzatore ma viene precisata la percentuale delle adesioni che devono essere così ripartite: 75% soci C.A.I. arrotondato per eccesso e 25% massimo non soci arrotondato per difetto. Chiaramente se la percentuale di soci C.A.I. iscritti non supera il 75% l’organizzatore deve inserire tanti non soci eventualmente iscrittisi fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti previsto dall’organizzatore stesso.
b)  per le attività facenti parte di particolari manifestazioni, anniversari, celebrazioni, appuntamenti tra sezioni, ecc. organizzate in collaborazione con e/o su invito di altre sezioni C.A.I. e associazioni varie non viene stabilito un numero massimo di partecipanti e nemmeno le percentuali di adesione soci-non soci; in questi casi sono gli organizzatori a stabilire un eventuale tetto massimo di partecipanti e a stabilire anche la presenza o meno di non soci. In mancanza di organizzatori come persona fisica, ad esempio nell’ambito di manifestazioni, celebrazioni, ecc. il numero massimo di partecipanti e l’eventuale partecipazione di non soci saranno stabiliti dal Presidente della Sezione in collaborazione con il Presidente della Commissione Sezionale Attività Invernali.
c)  nel caso di attività classificate come:
–  SFE “Sci Fondo Esperti”;
–  SA “Sci Alpinismo”;
–  RN “Racchette Neve”.
il numero massimo di partecipanti non può essere superiore alle 20 unità per ogni singola attività; fermo restando questo limite il numero massimo di partecipanti può essere diminuito a discrezione dell’organizzatore in relazione ad esigenze funzionali e/o di sicurezza. Per queste tipologie di attività le adesioni devono essere accettate dall’organizzatore rispettando le seguenti priorità: soci C.A.I., persone iscritte ad associazioni che organizzano escursioni inserite nel programma annuale della sezione, non soci. Questo significa che nei casi in cui gli iscritti soci eguagliano o superano il limite massimo di partecipanti i non soci eventualmente iscritti in lista rimarranno esclusi.
Inoltre, per queste tipologie di attività l’organizzatore ha facoltà di stabilire, rendendo note in fase di organizzazione le motivazioni alla C.S.A.I. (Commissione Sezionale Attività Invernali), la totale partecipazione “Riservata ai Soci
4. I soci fuori sede
Le pre-iscrizioni e le conferme (iscrizioni) per via telefonica o per altre forme diverse dalla presenza fisica in sede con apposizione firma del potenziale partecipante non saranno accettate, sia per i soci sia per i non soci.
Fanno eccezione le richieste che pervengono via fax o telefono entro le ore 21:30 del giorno fissato per le iscrizioni, da parte di singoli o gruppi che risiedono in altri comuni, in ogni caso organizzati con mezzi di locomozione propri (concordando modalità e luogo di appuntamento con l’organizzatore).
5. Meteo
Le attività saranno effettuate con qualsiasi condizione di tempo atmosferico, sarà comunque l’organizzatore a decidere su un eventuale annullamento dell’attività a causa di condizioni atmosferiche proibitive.
6. Defezioni
Eventuali defezioni dovranno essere comunicate esclusivamente all’organizzatore ed almeno 24 ore prima dell’orario di partenza.
7. Obblighi
Per la partecipazione alle escursioni i “soci” e i “non soci” sono obbligati a rispettare il programma stabilito dagli organizzatori, non sono ammesse iniziative diverse di alcun genere rispetto a quanto deciso, solo gli organizzatori sono autorizzati ad eventuali cambiamenti del programma, per motivi di sicurezza o per eventi imprevedibili.
8. Quota di partecipazione
I non soci sono tenuti a versare all’atto dell’iscrizione una quota di partecipazione. Detta quota sarà stabilita, anno per anno, dalla Commissione Sezionale delle Attività Invernali e non verrà restituita in caso di mancata partecipazione.

 

SEZIONE B

Norme per la partecipazione alle attività invernali esterne di due o più giorni con vitto e alloggio.
Oltre al rispetto degli articoli 3, 4, 5, 6, e 7 di cui alla Sezione A, per escursioni di 2 o più giorni con vitto e alloggio, valgono le seguenti norme:
1. La partecipazione alle attività invernali di due o più giorni con vitto e alloggio di “soci” e “non soci” deve essere formalizzata con la pre-iscrizione, l’organizzatore avrà cura di affiggere in tempo utile in bacheca il programma di massima con specificate le data di apertura e chiusura delle pre-iscrizioni. Analogamente il programma con le informazioni essenziali dovrà  essere, ovviamente prima della data di apertura delle pre-iscrizioni, diramato via Internet con le News della sezione e/o tramite mailinglist.
L’organizzatore avrà cura di procedere con le pre-iscrizioni su apposito modulo, almeno 10 giorni prima dello svolgimento dell’attività (il giovedì della settimana precedente).
E’ a discrezione dell’organizzatore stabilire per motivi organizzativi quanto tempo prima sia necessario formalizzare la pre-iscrizione.
I soci e i non soci interessati dovranno recarsi personalmente presso la sede della sezione e rivolgersi all’organizzatore, che sarà presente dalla data di apertura delle pre-iscrizioni e nei giorni stabiliti per l’apertura della sede della sezione.
In caso di impossibilità dell’organizzatore ad essere presente in sede nella data di inizio delle pre-iscrizioni, (solo in casi eccezionali) il modulo sarà consegnato presso la segreteria della sezione alla quale dovranno rivolgersi gli interessati per pre-iscriversi; 
2. All’atto della pre-iscrizione il partecipante deve versare un anticipo (caparra) stabilito dall’organizzatore che non verrà restituito in caso di mancata partecipazione. E’ consentito che il partecipante che rinuncia provveda personalmente alla propria sostituzione con un altro nominativo da prendere eventualmente da una lista d’attesa predisposta dall’organizzatore. Solo in casi particolari, per la eventuale defezione del partecipante all’attività a causa di eventi gravi e fatti imprevedibili, accertati dall’organizzatore, sarà restituita la somma versata sia come caparra sia come saldo, detratta dalle somme eventualmente già utilizzate.
3. In data successiva alla chiusura delle pre-iscrizioni l’organizzatore fisserà la data per l’iscrizione in cui il partecipante appone la firma su appositi modelli, dichiara, se è necessario, la eventuale disponibilità del proprio mezzo di trasporto e versa il saldo relativo all’intera quota di partecipazione. (Per l’utilizzo dei mezzi propri si seguono le stesse regole stabilite per la C.S.E.)
In questa data sarà consegnato ad ogni partecipante una copia del programma definitivo e della scheda descrittiva dell’attività.
4. La pre-iscrizione e l’iscrizione sono personali. Sono previste deleghe solo per pre-iscrizioni o iscrizioni di soci e non soci residenti in altri comuni ma con l’obbligo del versamento di caparra e saldo da parte del delegato, come previsto nei precedenti articoli.
5. I partecipanti hanno l’obbligo di prendere parte alle attività previste in programma che comportino spese per l’organizzazione.
6. Non sono ammesse adesioni parziali al programma, ivi compresi pernottamenti e consumazione pasti.

Reggio Calabria, …………………..

Il Presidente Sezione Aspromonte Reggio Calabria del C.A.I.
Travia Alessandro

Il Presidente C.S.A.I. (Commissione Sezionale Attività Invernali)
Gioffrè Pasquale

In this article