Stage di tamburello il 4 e 5 Dicembre 2010

846

Stage di Tamburello (Ostello di Motta San Giovanni)
e visita alla Grotta della Lamia (Montebello Jonico)
Escursione:  Tipologia: T/C

Sono disponibili circa 40 posti e si pernotterà in ostello. Sarà
compreso nel prezzo di 35 euro le lezioni del tamburello, il
pernottamento in ostello e le spese per l’acquisto del cibo e delle
bevande. E’ necessario che le presenze siano almeno di 20 persone. I
non soci alla quota prevista devono aggiungere ulteriori 16 euro.
L’accostamento tra il “Sonu a Ballu” tipico della vallata del
Sant’Agata (Sonu a Ballu) e la nostra sezione del CAI è legato alla
nostra appartenenza territoriale e alle nostre frequentazioni montane.
Abbiamo voluto affrontare questa tematica, nel nostro programma
escursionistico sezionale, immaginando la musica tradizionale così
come il camminare quanto la cultura dell’incontro, come uno strumento
che faccia riferimento ad alcuni aspetti socio-antropologici-culturali
intrinsechi alla nostra montagna (Aspromonte). Si ottiene quindi una
visione più completa del mondo silvo-pastorale legato ai sentieri,
all’ospitalità verso il forestiero, alle regole del ballo e alle
tecniche d’accompagnamento all’organetto e alla zampogna. Si scopre
che una società apparentemente univoca, nel suo contesto sociale,
diventa una realtà ricca di mille sfumature e di spunti per ripensare
un nuovo modello sociale al quale fare riferimento, nel quale la
montagna aspromontana è ancora una volta la cornice di riferimento.
Il programma, nello specifico, prevede uno stage di tamburello per
l’accompagnamento alla zampogna e all’organetto nelle giornate del 4 e
5 dicembre da parte dell’insegnante Vincenzo Messineo (il programma
più dettagliato sarà presentato in sede o pu essere richiesto
all’indirizzo email salber@email.it); la visita alle grotte della
Lamia (Montebello Jonico) nella giornata di Domenica 5 e qualche
sorpresa.
Le iscrizioni si potranno effettuare a partire dalle ore 21.00 di
gioved 25 novembre. Sempre nello stesso contesto di gioved 25
novembre sarà presentato in sezione l’evento, con alcuni interventi a
cura di Bruno Pitasi dell’Associazione Tradizionando, dei soci
referenti Antonio Serranò e Saverio Settimio. La serata si concluderà
con un breve saggio da parte di suonatori locali.

In this article